Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

la falsa Ruby la vera karima

 "Lo adoro è un grande". Sta parlando di Berlusconi, postando il suo video passato su tutti i TG, per chiarire il suo caso:  Il caso Ruby.

La ragazzina 17enne che tanto ragazzina non pare, e non solo per la sua disinvoltura, potrebbe dare lezioni alla D'Addario.

Si muove bene e sa da che parte deve stare. Ma non solo. È come se seguisse un copione ben definito: risponde solo ad alcune domande e solo a precisi giornali. E lancia pure slogan che sembrano fatti per le prossime elezioni. E' in fase di trasformazione la nuova creatura Ruby politicizzata, che la fa uscire quasi come un' eroina dei nostri tempi. Perché risponde perfettamente ai clichè, che certa destra ama sentirsi ripetere. Ed eccola Ruby/Karima, la straniera accettata. La ragazza integrata, o meglio perfettamente assimilata, perfettamente occidentalizzata anche su quello che vuole fare da grande, che più che il carabiniere, come ha amato precisare, pare essere la velina dai giri che preferisce frequentare. E poi c'è ancora un altro ingrediente: rinnegare completamente le origini." Sì, mi sono convertita al cattolicesimo, e mio padre mi cacciò di casa", ha detto nell'intervista esclusiva rilasciata all'ultima parola di Paragone. E poi? Non
basta, ovviamente. "Mio padre mi volle in sposa ad un 50enne quando ancora ero una bambina di 12 anni". Un dubbio però: e che dire ora, libera (visto che il padre non ne poteva più e la lasciò anche andare) sempre minorenne, ma in compagnia di 70enni? Qui è solo amicizia, assicura lei. Ma il quadro della karima politicizzata c'è tutto e lei è inserita perfettamente. Ma un altro dubbio ho ancora della nuova figura:  anche se sicuramente come musulmana praticante è un po' difficile da far passare, ma proprio in difesa dei cattolici, anche al cattolicesimo starebbe stretta. A sentire i suoi compaesani, i vicini, il parroco della sua città ( non l'ho mai visita in chiesa) la ragazza, più che convertita al cattolicesimo si stava convertendo al la debauche . Un credo, che qualsiasi genitore avrebbe fatto fatica ad accettare. E Come reagiscono le paladine dei diritti delle donne, soprattutto se musulmane velate, burqate e sottomesse? Un silenzio inquietante o la difesa di una ragazzina, perché portata a fare certe scelte. Come dire, ci sono scelte e scelte. La sottomissione ha due pesi e due misure.

  • Hind Haddad |

    Ciao Karima..ti faccio i miei sinceri auguri per tutti i tuoi articoli perche sono scritte da una persone che fa parte della nostra generazione quindi vivi sulla tua pelle cio che scrivi,per quanto riguarda Ruby io approvo il tuo punto di vista e provo solamente pena per lei e soprattutto per il nostro premier, che ci dimostra per l’ennesima volta che invece di lavorare per rendere migliore questo paese “fa altro”….non credo che Ruby sia vittima della della cultura da cui proviene, assolutamente, Ruby è solamente il risultato di una società dove veramente la donna è vista come un bel oggetto..

  • chisofa |

    ma ci stiamo rendendo conto, di chi sfrutta chi, oppure ognuno pensa a cappella!!!??? gli avversari politicamente scorretti, utilizzano questi mezzucci e le persone rappresentate, per il proprio tornaconto!! chi si ricorda, cosa hanno sostenuto, tutti questi bacchettoni, falsi moralisti a proposito di marrazzo: che era da compatire, perchè la sua era una innocente patologia!! alla faccia, bel metro di misura!!! tutti quelli che adesso puntano il dito, hanno sicuramente il proprio scheletro nell’armadio!!…la lotta alla prostituzione è tale e quale a quella antifumo….

  • carla |

    Inutile scrivere usiamo il voto in maniera mentalmente onesta. Ai genitori dico: guardate i vostri figli. Non vedete che dietro l’apparenza c’è un piano preciso perché nessuno di loro abbia sufficienti strumenti culturali per capire e contrapporsi? Vi siete resi conto che l’alcol, la droga e gli strumenti di comunicazione operano solo dietro volontà politica distruttiva? Riappropriatevi del senso di famiglia e responsabilità, amate i vostri figli anche contro loro stessi.

  • carla |

    Quello che gli italiani non capiscono è che questa gente è nostra dipendente da noi lautamente stipendiata e che non fa il lavoro per cui viene pagata ma, ha ridotto l’Italia ad un ” Grande Fratello”

  • souad |

    Ciao karima; La ringrazio per quest’articolo e spero che vada avanti con i suoi articoli. Sono reali. Nessuno si è posto e a diffeso questa minorenne. Dov è l’associazione NE TOUCHE PAS MON ENFANT. dov è ACMID di Souad Sbai, o non so. Mi dispiace dire che le ragazze trovano le scuse + banali per giustificare la loro posizione.
    Come conversione o matrimonio forzato. Se questa RUBY si crede cosi forte, perchè non si assume le sue responsabilita e le sue scelte e lascia in pace i suoi genitori. Io sono marocchina e Vi assicuro che i miei non mi hanno forzato ad alcun martimonio. Ho scelto il mio marito e l’assumo.
    mi chiedo, è questo il pensiero di occidentalizzazione ? qui si perde anche la propria moralità.

  Post Precedente
Post Successivo